Witch’s basket: la salvia

Una pianta tanto cara nella nostra tradizione per la sua diffusione e per il suo uso in cucina. Un profumo inconfondibile che ricorda l’estate. La sua forma a cespuglio richiama l’idea di protezione e di compattezza e la salvia è sicuramente un rimedio magico molto importante per la difesa e la purificazione.

Il suo nome deriva dal termina salvussalvo” o salverestare bene“che già ci fa capire quanto questa pianta sia legata alla guarigione e alla buona salute.

La scuola salernitana riporta: “per quale motivo dovrebbe morire un uomo nel cui giardino cresce la salvia?”

Cespugli di salvia venivano infatti tenuti fuori casa per proteggere gli abitanti ma servivano anche per diagnosticare la salute del padrone di casa: se la pianta era vigorosa e sana significava che la salute era buona.

Pianta argentea, che ricorda il colore della Luna e la troviamo in effetti molto utilizzata per i disturbi femminili come nel caso dell’artemisia e per infondere pace e serenità, non che per favorire il parto e il concepimento. Ma come pianta femminile ha una forte connessione con le acque e l’intuito e veniva usata per divinare: alcune sue foglie venivano lasciate fuori nella notte di San Giovanni e al mattino ne veniva letta la forma. Anche i Druidi inserivano la salvia nelle bevande per favorire le profezie.

E’ molto amata dai rospi, e per questo la sua connessione con il mondo delle streghe è quasi scontata e probabilmente questo ha contribuito a demonizzare questa pianta e a inserirla tra quelle utili per la protezione contro le streghe, da usare nella notte di San Giovanni.

Essendo amata da questi animali, così pure dai serpenti, diventa poi un antidoto per il loro veleno. Si diceva anche che queste creature lasciassero il loro veleno sopra le foglie di salvia e potessero così uccidere chi le usava ad esempio per pulirsi i denti, essendo la salvia, per la sua forma associata alla lingua veniva infatti usata per pulire il cavo orale. Per tenere lontane queste creature e prevenire l’avvelenamento era necessario piantare la ruta vicino alla salvia.

Insieme all’aglio era usata come antibatterico e per favorire buona salute anche rimanendo protetti dai malefici.

La sua azione rasserenante è sicuramente la sua forza per combattere i mali, un pò come nel caso dell’iperico. Sappiamo infatti che la medicina antica, suggeriva di avere un animo leggero per mantenere la salute:
«Se ti mancano i medici,
siano per te medici queste tre cose:
l’animo lieto, la quiete e la moderata dieta.»  
(Scuola medica salernitana)

Anche Santa Ildegarda, che potrebbe essere definita la Madre della medicina olistica, suggeriva di usare la salvia per consolare l’animo, unita alla rosa per placare la rabbia.

SUGGERIMENTI PER GLI INCANTI

Ho un vaso di sale nero e rami di salvia proprio all’ingresso di casa, sfrutto la potatura necessaria del mio cespuglio per creare questo amuleto contro la negatività e inoltre amo il suo profumo balsamico. Uso molto la salvia unita alla resina di pino per fumigare prima dei riti e soprattutto in luna nera uso delle miscele (generalmente quella creata con il raccolto del solstizio estivo) per ripulire casa.

D’estate, uso le foglie di salvia per divinare ma l’uso più costante è quello di bruciarne dei rametti o gli smudge. Sacchettini di salvia unita ad altre piante sono un rimedio ottimo per infondere calma e mi aiutano molto nel lavoro.

Per suggerimenti o richieste personalizzate di sacchettini e incanti puoi scrivermi: info@spiritodellanatura.it

ATTENZIONE

-Prima di raccogliere una pianta assicurati che sia quella giusta e non sia la sua controparte velenosa (come tutto in Natura anche le piante e le loro proprietà sono duali  ).

-Se decidi di assumerla per bocca devi essere sicuro che non crei allergie e che non ti arrechi danno se hai problemi di salute.

-Quando raccogli una pianta non strapparla ma tagliala con un coltello all’altezza delle diramazioni in modo da rafforzarla e darle la possibilità di ricrescere.


Spero che l’articolo ti sia piaciuto, segui il canale YouTube e il Blog di Spirito per i prossimi approfondimenti sulle erbe! 

Lisa

Ricercatrice spirituale, artigiana, figlia degli Spiriti...

Potrebbero interessarti anche...