Spirito della Natura

C’è stato un tempo in cui il rumore del vento, la pioggia, il calore del Sole, la pienezza della Luna e l’oscurità del cielo notturno furono i segni distintivi di un procedere ciclico, armonioso e in equilibrio.

La Natura con i suoi animali, le piante, i minerali, gli astri, l’uomo, era percepita come una Unità composta da vari mondi, le sue cellule, che collaboravano per la vita, ognuna con il suo compito e tutte parti di quell’Antico spirito che muove ogni cosa e che chiamiamo Dea.

In quel tempo passato ma che vive ancora in noi, sono nati i riti e le pratiche che onorano la natura, non solo come manifestazione della “Grande Madre” ma anche come luogo in cui la Vita nasce, si sviluppa, muore e rinasce. In questa spiritualità infatti, si onora ogni fase senza pregiudizio di bene-male, poichè nella spirale infinita del tempo non c’è bene o male, fine o inizio, vita o morte, ma un susseguirsi intrecciato di queste fasi.

Spirito della Natura nasce per portare avanti ciò che ci arriva da un passato in cui coloro che erano connessi con lo Spirito della Natura, venivano chiamati sciamani, streghe. Queste persone conoscevano la Natura e i suoi segreti, riconoscevano la sua voce bisbigliata, ne ascoltavano e interpretavano i messaggi, lavorando al fine di guarire se stessi e gli altri attraverso la pratica rituale e spirituale, consapevoli di essere essi stessi parte di questa Grande Dea che mi piace definire lo “Spirito della Natura” perchè questo la rende reale, incarnata, quotidiana, esperibile. L’intenzione non è quella di rievocare, poichè questo ci terrebbe ancorati ad un passato che non c’è più, ma piuttosto è quella di trovare ispirazione dalle antiche pratiche e portarle qui, nel “qui ed ora”.

Nel nostro tempo dobbiamo infatti tenere conto che molto è cambiato, ad esempio l’ambiente, le nostre necessità,  la nostra percezione e i nostri sensi, rendendoci più difficile il contatto con l’antico Spirito che era probabilmente più naturale per i nostri antenati. Dobbiamo quindi agire per ritrovare quel contatto perduto che ci ha portati a vivere in un tempo di grande disequilibrio e dolore, rimanendo presenti al nostro tempo e alle sue sfide. Ecco perchè tutti i percorsi sono creati in modo da essere seguiti prendendoti il tuo tempo nel tuo luogo del cuore, che sia un bosco, la tua cucina, o il tuo giardino, poichè l’Antico Spirito vive ovunque e in ogni cosa.

Ma perchè usare il rito come strumento spirituale? Perchè il rito è uno spazio sacro, che ci porta a sentire su di noi il cambiamento con consapevolezza. Nel rito siamo più vicini alla Madre e agli spiriti, in un luogo di felicità e rispetto.

 Sei pronto a iniziare questo viaggio di ritorno? Sarà un sentiero fatto di sfide e di gioie, di canti e di balli, di fuochi e di conquiste. Orma dopo orma verso la Madre..attraverso le pratiche spirituali delle streghe dei boschi!

Naviga tra le pagine del sito dove trovi tutte le info sui progetti di questo anno, leggi anche questo articolo dedicato alla nascita di Spirito  e se hai domande puoi scrivermi: info@spiritodellanatura.it

Ti do il benvenuto tra gli Spiriti di Natura..