Spirito Gipsy: La grotta di Pan

Nel giorno di Halloween, a Villa Reale, di Marlia (Lucca) è stata organizzata una bellissima caccia al tesoro per i bambini, a cui ho partecipato con alcuni amici e mio figlio. E mentre i bambini giocavano, noi adulti ci meravigliavamo davanti alla bellezza di questa Villa che ti consiglio di visitare quanto prima! Ma c’è stato un luogo che mi ha lasciata a bocca a aperta, la Grotta di Pan.

Il testo che segue, relativo alla descrizione di questo vero e proprio tempio, è tratto direttamente dal sito di Villa Reale dove trovi anche molte foto: 

“La Grotta di Pan di Villa Reale è il più antico ninfeo delle ville lucchesi. Fu realizzato tra il 1570 e il 1580 ed è dedicato a Pan, dio dei pastori, della campagna e delle selve, dalle sembianze per metà umane e metà animalesche.

Luogo di frescura e di grande suggestione, la grotta di Pan si presenta isolata e decorata con pietra liscia, tufo e ciottoli bianchi e neri.

Dall’ingresso con grandi arcate si accede a un ambiente imitante una grotta, illuminata solo da un oculo situato in cima alla volta. Le pareti sono ricoperte da depositi di calcare e decorate con bizzarri mascheroni e nicchie, all’interno delle quali sono poste la statua del dio Pan e quelle di figure marine antropomorfe.

Ancora oggi, quando vengono azionati, suscitano stupore i giochi d’acqua nascosti in vari punti sia all’interno che all’esterno della grotta.”

Non so se questo luogo sia stato oggetto di venerazione, o un luogo dove venivano svolti riti. A vederlo così, mi verrebbe da dire di sì, sia per la sua struttura in cerchio, sia per il suo aspetto arcaico grazie alla struttura irregolare e alle statue posizionate, raffiguranti simboli della mitologia. Nella stanza che precede la grotta inoltre c’è un bacile, ma non sono riuscita a sapere cosa contenesse, forse acqua? Fuoco?
Inoltre, proprio per il suo essere circolare e isolato, quando ci troviamo in questa grotta, si sente un evidente distacco dall’ambiente adiacente. Un luogo che sembra fuori dal tempo per il suo fascino.  
La statua di Pan è talmente espressiva che sembra essere animata..


Grazie per avermi seguita fino a qui, e con la rubrica Spirito Gipsy, ci leggiamo il prossimo mese! 

Lisa

Ricercatrice spirituale, artigiana, figlia degli Spiriti...